Maurizio Costanzo è morto: aveva 84 anni

Maurizio Costanzo è venuto a mancare nella sua casa di Roma. Aveva 84 anni. La carriera del conduttore televisivo.

maurizio costanzo

Credits: facebook.com

Maurizio Costanzo non ce l’ha fatta. Il conduttore storico della televisione italiana, ideatore di personaggi e talk show, è venuto a mancare nella sua casa di Roma oggi, 24 febbraio.

Maurizio Costanzo, la carriera

Maurizio Costanzo nasce a Roma il 28 agosto 1938, da una famiglia originaria di Ortona. Giornalista, conduttore televisivo, conduttore radiofonico e sceneggiatore italiano, inizia con un diploma in ragioneria. La sua carriera da giornalista inizia nel 1956.

È il 1963 quando esordisce in televisione con Canzoni e nuvole. Tre anni dopo collaborerà alla celebre canzone di Mina Se telefonando in qualità di co-autore. Realizza in questa veste anche il personaggio di Fracchia. Il 1970 è l’anno in radio con Buon pomeriggio.

Gli anni Settanta segnano la svolta per la carriera di Costanzo, che conduce e/o realizza una serie di talk show – format allora quasi sconosciuto in Italia – con il programma Bontà Loro del 1976. La sua opera più celebre in tal senso è il Maurizio Costanzo Show, in diretta dal 1982 a oggi.

maurizio costanzo
Credits: facebook.com

Nel 1999 diventa presidente di Mediatrade, società di Mediaset che gestisce le fiction. Per molti anni è stato anche direttore artistico di Canale 5. Negli anni Duemila Costanzo si divide tra teatro e TV.

Pochi sanno che negli anni Costanzo è stato professore universitario a La Sapienza di Roma e all’università telematica Niccolò Cusano. Tra le diverse attività, Costanzo aveva anche creato un’agenzia di comunicazione online già negli anni Duemila. In quest’ottica ha seguito anche la comunicazione della squadra di calcio della Roma tra il 2021 e il 2022.

La vita privata

Costanzo si è sposato diverse volte e ha avuto diverse relazioni. Il suo primo matrimonio è nel 1963, con la fotoreporter Lori Sammartino. Il matrimonio naufraga. Costanzo si sposerà 10 anni dopo con Flaminia Morandi, giornalista. Da questo matrimonio sono nati due figli, Camilla e Saverio.

Nel 1978 Costanzo ha avuto una relazione con l’attrice Simona Izzo. I due hanno convissuto dal 1983 al 1986. Nel 1989 Costanzo sposa Marta Flavi, ma anche questo matrimonio non va bene.

Nel 1995 Costanzo sposa Maria De Filippi, il cui matrimonio è andato avanti fino al suo ultimo giorno. Solo nel 2022 Costanzo ha ammesso di aver avuto una relazione anche con l’attrice Giovanna Ralli quando era giovane, probabilmente negli anni Sessanta.

Maurizio Costanzo, frasi celebri

“Di Giorgio Gaber mi manca tutto. In particolare, da quando ha cominciato a star male, mi manca la sua grandissima ironia. […] Ho sempre apprezzato il suo essere un camminatore solitario, uno fuori dal coro. Uno che non aveva bisogno dell’appartenenza per sentirsi vivo”.

“Facevamo parte di un gruppo, Enrico, Italo Terzoli, Marcello Marchesi e io. Avevamo tante idee su cui lavorare. Alla base di tutto c’era un grande divertimento, che non era solo saper ridere delle cose, ma saperle filtrare con l’ironia”.

“È paradossale ma gli animali sono avanti anni luce rispetto a noi in materia di relazione affettiva.
Gli uomini sono molto più noiosi degli animali. La reazione di un animale non è mai così prevedibile come quella dell’uomo”.

maurizio costanzo
Credits: facebook.com

“Rientra nell’indolenza del gatto la strategia dell’indifferenza. Del resto, si dice: ferisce di più l’indifferenza. Il gatto ha preso alla lettera questo modo di dire, infatti, a fronte di un cane che in casi di ostilità ringhia e mostra i denti, il gatto ti guarda con disprezzo e va via. Come dire ‘non mi spreco nemmeno'”.

“Una sera andammo in un ristorante all’apparenza discreto, in realtà molto frequentato. C’erano Gaber, Paolo Villaggio, Enzo Jannacci, Umberto Simonetta, il sottoscritto e qualcun altro. Un paio di tavoli accanto altri avventori cominciarono a parlottare, a indicarci, a cercare il modo di attaccare discorso. Gaber si girò di colpo e disse loro con durezza: ‘Non vogliamo fare comunella!’. Una difesa d’ufficio, peraltro necessaria”.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

AdBlocker Detected!!

Abbiamo notato che usi un AdBlocker. Il nostro Magazine online si basa sui guadagni pubblicitari di inserzionisti terzi. Ti preghiamo di disabilitare il tuo AdBlocker e ricaricare la pagina. Da tutta la Redazione, Grazie!!!

error: I contenuti del magazine online Moltouomo.it sono protetti da Copyright