Il futuro di Zaniolo a questo punto è un vero rebus

Niccolo Zaniolo 1

Credits: Facebook

Nicolò Zaniolo è ormai da giorni al centro del calciomercato.

L’attaccante della Roma e della Nazionale italiana sembra ormai deciso a tagliare i ponti con la società giallorossa, ma il suo proposito si scontra con una realtà che vede le originarie pretendenti sottrarsi al gioco, una dopo l’altra.

Tanto da spingere più di un osservatore a chiedersi cosa possa aver spinto il giocatore e il suo entourage a scegliere una strategia che, a questo punto, inizia ad assomigliare ad un vero e proprio harakiri, non solo in termini di immagine, ma anche per le prospettive di una carriera che pure sembrava estremamente promettente sino a qualche mese fa.

Gli operatori si chiedono dunque: quale sarà il futuro di Zaniolo ?

Il Milan si ritira, ora resta solo il Bournemouth

Il Milan ha ufficializzato il suo ritiro dalla corsa a Nicolò Zaniolo. La determinazione della Roma, intenzionata a cedere il giocatore solo in cambio di un’offerta da 30-35 milioni, con obbligo di riscatto non condizionato, ha convinto la società rossonera a ritirarsi, anche in considerazione di una situazione delle casse sociali la quale continua a fare paura.

Le notizie che arrivano da Milano, sponda rossonera, fanno sì che al momento l’unica pretendente rimasta per l’attaccante sia il Bournemouth, società militante in Premier League alla ricerca di rinforzi per provare una salvezza che sembra attualmente molto problematica. La società inglese ha offerta una cifra prossima ai 30 milioni di euro per la parte fissa, cui si andrebbero ad aggiungere altri 4 o 5 di bonus.
La Roma ha già dato il suo benestare per la conclusione dell’accordo, ma Zaniolo non sembra ancora convinto al grande passo. Stando alle ultime indiscrezioni ora la dirigenza del Bournemouth proverà a convincere il suo entourage, prospettando un ruolo centrale al giocatore e facendo leva sul prestigio della Premier League, il torneo nazionale più importante a livello globale. Il tempo però scorre e la fine della sessione invernale di mercato è ormai alle porte.

Niccolo Zaniolo
Credits: Facebook

Anche per la Roma, che in caso di risposta affermativa del giocatore potrebbe virare su uno dei nomi che si sono affacciati nel corso degli ultimi giorni. Il riferimento è ad Hakim Ziyech, ala del Chelsea reduce da un ottimo Mondiale con il Marocco, e ad Adama Traorè, attaccante spagnolo di origini maliane del Wolverhampton. Il favorito sembra al momento il primo, per il quale il club londinese chiede comunque una cifra importante, intorno ai 28 milioni di euro.

Una strategia difficilmente comprensibile

Indipendentemente da come vada a finire la questione, la strategia adottata dall’entourage di Zaniolo è al momento scarsamente comprensibile. Quando il giocatore ha deciso di rompere con la Roma molti addetti ai lavori pensavano che avesse già le spalle coperte, tanto da potersi permettere di rifiutare di scendere in campo, com’è accaduto nelle gare contro Fiorentina e Spezia.
In realtà, però, non c’è nessuna pretendente decisa ad affondare il colpo e offrire la cifra richiesta dalla Roma. Forse il Milan sperava che la società giallorossa, anch’essa in difficoltà finanziarie, si sarebbe piegata alle pretese del giocatore. All’atto pratico, però, la realtà si è rivelata completamente diversa. Tiago Pinto ha deciso di puntare i piedi, anche perché l’offerta del Milan ha iniziato ad assomigliare pericolosamente al classico piatto di lenticchie. Non solo i rossoneri hanno presentato un’offerta molto lontana dai 30 milioni chiesti dai capitolini, ma non volevano concedere neanche l’obbligo di riscatto, se non vincolandolo a condizioni non facili da raggiungere (presenze e qualificazione in Champions League).
Occorre a questo punto ricordare che Zaniolo ha ancora un anno e mezzo di contratto con la società gestita dai Friedkin. Sembra difficile pensare che possa restare fermo per un periodo così lungo, ma al tempo stesso il suo comportamento potrebbe aver scavato un solco definitivo anche con compagni di squadra e Mourinho. Non resta ora che attendere le prossime ore per capire come finirà una faccenda al momento estremamente ingarbugliata.

1 thought on “Il futuro di Zaniolo a questo punto è un vero rebus

Comments are closed.

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

AdBlocker Detected!!

Abbiamo notato che usi un AdBlocker. Il nostro Magazine online si basa sui guadagni pubblicitari di inserzionisti terzi. Ti preghiamo di disabilitare il tuo AdBlocker e ricaricare la pagina. Da tutta la Redazione, Grazie!!!

error: I contenuti del magazine online Moltouomo.it sono protetti da Copyright