fbpx

Come i brand utilizzano la moda digitale nella vita reale

5db0d3f6 3ff4 46ec 8734 42525a1065b8 1

Da Gucci a Balenciaga, i grandi marchi della moda si stanno facendo strada nel Metaverso.

Sebbene l’interesse del pubblico per il Metaverso non sia stato completamente perso, i marchi stanno cercando di sfruttare al massimo la sua popolarità.

Molti marchi di lusso sono già saliti sul carro della gamification, vendendo skin di marca e acquistando terreni nel Metaverso.

La Gucci Town nel Metaverso

Abbiamo già visitato la Decentraland Fashion Week, giocato al gioco di Balenciaga ed osservato regolarmente le collezioni digitali passare dal mercato di massa ai mercati del lusso.

Inoltre, in Web3, c’è un serio scontro tra il marchio Hermès e l’artista Mason Rothchild, l’uomo dietro le borse pelose MetaBirkins di token non fungibili (NFT) . Questo evento ha attirato l’attenzione del pubblico sul fatto che Hermès utilizza la pelle di animali esotici, mentre la pelliccia digitale è solo un’immagine. MetaBirkin solleva una questione importante: “Per cosa pagano gli amanti del lusso?”

5db0d3f6 3ff4 46ec 8734 42525a1065b8
Credits: Metabirkin

Hermès afferma che MetaBirkin utilizza il marchio a proprio vantaggio. La sua risposta, in effetti, è che non sono affari suoi: gli artisti disegnano quello che vogliono. È un contenuto creativo virtuale, non un prodotto fisico e nemmeno un falso. In altre parole, una borsa digitale non può essere oggetto di causa.

Per saperne di più | fonte: cointelegraph.com

error: I contenuti del magazine online Moltouomo.it sono protetti da Copyright